Le differenze tra Italia e Spagna

Abbiamo visto solo una puntata della nuova stagione di Braccialetti Rossi 2, ma le differenze con la serie originale catalana Polseres Vermelles, sono già evidenti. Nonostante alcuni punti fermi della storia, la versione italiana è più luminosa, colorata e decisamente più divertente, grazie soprattutto alle trovate geniali di Toni (Pio Luigi Piscicelli).

Ma quali sono le differenze e le similitudini con la versione spagnola?

Sono passati due anni

Dalla prima alla seconda stagione di Pulseres Vermelles è passato molto più tempo. La nuova serie è ambientata due anni dopo e non qualche mese come quella italiana. Lleó è ancora in ospedale e come il nostro Leo sta per essere dimesso, ma lui e Cris non si frequentano più. Dopo aver passato molto tempo insieme Lleó ha lasciato libera Cris di seguire la sua passione per la danza. Ora vive a Tolouse e ha un nuovo fidanzato, Victor.

braccialetti-rossi-italia-spagna

La nuova arrivata

Anche nella serie spagnola uno dei personaggi chiave della seconda stagione è una bellissima diciottenne, colpita da un tumore al seno. Il suo nome è Rym, ma a differenza di Nina, che non vuole nessuno attorno, arriva circondata da parenti e amici. Su richiesta della dottoressa Andrade (la Lisandri spagnola) viene ricoverata nella stessa stanza di Lleó che dovrà esserle di conforto, proprio come Leo per Nina.

braccialetti-rossi-nina-rym

I piccoli pazienti

Nella serie spagnola non esistono i personaggi dei Bea, Flam e Chicco. Esiste una ragazzina in coma, ma è un personaggio secondario che appare solo in alcune scene. Ci sono invece tre piccoli pazienti fan dei Braccialetti Rossi di cui conoscono la storia attraverso i racconti di Toni. Sono Dani che ha una malattia che gli impedisce di crescere, Mariona con problemi respiratori e Lucas con una malattia nota come “ossa di vetro”.

braccialetti-rossi-nuovi-personaggi

Il distacco dai Braccialetti

Così come Vale, anche Jordi si è allontanato da gruppo, non ha più alcun rapporto con Lleó ed evita di incontrarlo quando si trova in ospedale per i controlli periodici. Come Vale si trova ad affrontare una vita da ‘diverso’ e tagliando tutti i ponti con il suo passato crede di risolvere il suo dramma interiore. Tra i vari personaggi della seconda stagione è il più fedele all’originale.

braccialetti-rossi-jordi-vale

L’angelo

Nonostante anche nella serie spagnola il ‘bello’ ricompaia come angelo o spirito guida, la resa scenica è completamente diversa. Davide parla con Toni, Ignasi parla con Jordi (Vale). Davide indossa sempre il completo da calcio del giorno in cui è stato ricoverato in ospedale, mentre  Ignasi è sempre vestito come Jordi, quasi fosse la sua coscienza.

braccialetti-rossi-ignasi-davide

Il tumore ritorna

La scena in cui la dottoressa Lisandri comunica il tumore a Leo è identica quasi in ogni dettaglio all’originale spagnolo. Lleó viene convocato dalla dottoressa Andrade nel suo studio. Lui arriva pieno di speranze,  pensando alla sua imminente dimissione, ma la dottoressa di fronte ai suoi ultimi esami si fa scura in volto e chiede a Lleó di essere forte, ancora un volta.

braccialetti-rossi-il-tumore-è-tornato

Commenti

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...
http://0.gravatar.com/avatar/ad516503a11cd5ca435acc9bb6523536?s=60

Autore: Lea

Condividi questo articolo su

Inserisci commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>