Dopo Braccialetti Rossi arrivano i Braccialetti Azzurri

Giallo, rosso e azzurro: i colori primari, i colori che descrivono il mondo di Albert Espinosa. Si comincia con Il mondo giallo (in Italia uscito con il titolo di Braccialetti Rossi, Il mondo Giallo), per proseguire con la sceneggiatura di Braccialetti Rossi, per finire con il recente romanzo Braccialetti Azzurri.

Tra tutti i suoi lavori questo è senza dubbio quello più vicino alla morte. La morte è presente dalla prima all’ultima riga del romanzo, ma non c’è malattia e tristezza, ma solo vita, gioia e speranza.

Il viaggio comincia dal chiuso di un ospedale, da quel giorno in cui al protagonista viene diagnosticato un tumore con il 3% di possibilità di sopravvivere e continua nella libertà del mare, del sole, di un’isola fantastica, dove il protagonista decide di vivere i suoi ultimi momenti.

Lo spunto del romanzo è il fatto realmente accaduto allo scrittore Albert Espinosa, ma il resto del libro si evolve in un racconto onirico, fantastico fatto di bambini che guidano una decapottabile gialla, ragazze furibonde, madri, padri, grandi consiglieri e tanti giochi.

Un romanzo che si legge tutto di un fiato e che fa riflettere perché “la morte ci fa prendere coscienza e trabocca di vita: è lì si trova tutto ciò che ci appassiona”.

Lo trovate in tutte le librerie e on-line.
braccialetti-azzurri

 

 

Commenti

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...
http://0.gravatar.com/avatar/ad516503a11cd5ca435acc9bb6523536?s=60

Autore: Lea

Condividi questo articolo su

Inserisci commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>